Marca Virtuale
Clicca qui per ingrandire l' immagine

MARCA DA  BOLLO VIRTUALE IN FATTURA

Il contribuente, al posto di applicare la marca da bollo in fattura, può optare per il pagamento della stessa in forma virtuale.

Questo risulta particolarmente comodo, ad esempio, nel caso in cui non ci sia un emissione cartacea della fattura, e, quindi, sia impossibile apporre fisicamente la marca sulla stessa.

Si pensi ad esempio all'invio del documento tramite mail.

In questo caso il contribuente dovrà:

 

  • inviare, preventivamente, all'Agenzia delle Entrate, competente per territorio, una domanda di autorizzazione all'assolvimento dell'imposta di bollo in modo virtuale;

  • indicare nella stessa il numero di fatture che presume di emettere nel corso dell'anno;

  • versare con Mod F23, codice tributo 458T, l'importo corrispondente al totale delle marche da bollo calcolato sul numero di fatture.

     

    Entro Gennaio dell'anno successivo, il contribuente dovrà inviare una nuova comunicazione all'Agenzia delle Entrate, per indicare il numero effettivo di fatture emesse, e conseguentemente provvedere, sempre con F23, al conguaglio dell'imposta dovuta.

 


torna in alto
Questo sito utilizza cookies per memorizzare alcune informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito ed altri ci aiutano a migliorare l’esperienza degli utenti. Leggi la nostra informativa sulla cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all'uso di questi cookies.